Pacifico Centrale
Top 10

Tu sei qui

Che Fare Nel Pacifico Centrale

1- Parco Nazionale di Manuel Antonio e le sue spiagge

Il paese di Manuel Antonio è situato nella zona montuosa costiera del Pacifico Centrale della Costa Rica. La sua offerta turistica è molto varia, include hotel e ristoranti riconosciuti internazionalmente per la loro originalità e per l’impegno con l’ambiente. Ad un estremo del paese si trova il Parco Nazionale di Manuel Antonio, il secondo parco più visitato del paese, essendo un bel paradiso per l’osservazione della flora e fauna. Il parco ha diversi sentieri e spiagge che spiccano per la loro sabbia bianca e le acque color turchese e smeraldo. In questo Parco Nazionale i visitatori potranno osservare le scimmie, i bradipi, i cervi e diverse specie di uccelli e rettili.

2- Fiume Tárcoles

Il ponte sul Fiume Tarcoles è una fermata obbligatoria per i turisti che desiderano visitare il Pacifico Centrale. In questo posto potrete osservare una gran quantità di coccodrilli, alcuni sono di addirittura 3 metri di lunghezza; questo fiume è a livello mondiale uno di quelli più densamente popolai da questi rettili. Dal ponte sul Fiume Tarcoles si possono osservare i coccodrilli. Vicino al ponte ci sono vari posti dove vendono cibo tipico, frutta e souvenir. Per il visitante più esigente, si possono anche fare dei tour in barca lungo il Fiume Tarcoles fino al suo sbocco. Il fiume è uno dei posti più interessanti del paese per vedere aironi, scimmie, bradipi e logicamente coccodrilli, grazie a safari naturali. Al suo sbocco si trova la Spiaggia di Tarcoles, da dove si possono osservare le pittoresche barche dei pescatori artigianali e si possono fare passeggiate lungo la spiaggia di sabbia scura.

3- La Città di Jacó

La spiaggia di Jacó è una delle spiagge di più facile accesso da San José, trovandosi a soltanto 1 ora e 30 minuti dalla capitale. E’ una baia di circa 4 chilometri di longitudine con forti correnti e sabbia scura. Sia alla spiaggia di Jacó che alla spiaggia di Escondida, i visitanti potranno avventurarsi a fare surf, dato che qui ci sono alcuni dei migliori punti del paese per practicare questo sport. Jacó è una piccola città costiera molto sviluppata, con una vita notturna in auge e con un’offerta turistica tra le più vaste del paese.

4- La Spiaggia di Esterillos

Esterillos è una spiaggia di grande longitudine (quasi 7 chilometri) ed è divisa da vari estuari, ragion per cui riceve il nome di spiaggia Esterillos (piccoli estuari). Le onde sono abbastanza forti, trasformandola in una spiaggia eccellente per fare surf. Si divide in due settori: Esterillos Est ed Esterillo Ovest; la parte più rocciosa della spiaggia è situata ad ovest. In questa sezione rocciosa della spiaggia spicca la scultura di bronzo adesso verde per il salnitro, di una sirena che guarda il mare, e una coppia intagliata nella pietra. Anche, questa zona rocciosa forma piccole piscine di mare senza onde che permettono di godersi le acque calme ed il sole.

5- Il Parco Nazionale Carara

Il Parco Nazionale Carara è situato a sudest di Orotina nella Provincia di Puntarenas. Ha un’estensione di 4.700 ettari, ospita tre tipi di bosco diverso: Bosco Tropicale Umido, Bosco Tropicale Molto Umido e il Bosco Molto Umido. Questi lo rendono un posto ideale per l’osservazione della flora e della fauna, ragion per cui costantemente si usa per dare impulso all’educazione ambientale e si usa per svolgere molte ricerche scientifiche. Carara ha anche un sentiero universale (1.2 chilometri) costruito per adesso nel parco nazionale, che permette l’accesso sia a persone su sedie a rotelle sia ai non vedenti.

6- Il Fiume Savegre

Il Fiume Savegre nasce nel Cerro de la Muerte (montagna della Morte) e scende parecchi chilometri fino ad arrivare allo sbocco nel Pacifico. È stato ritenuto il fiume più pulito di Costa Rica e alcuni si azzardano a dire che è il più pulito del Centroamerica, avendo soltanto 1000 persone che vivono vicino alla sua riva e non avendo sviluppi industriali nell’area che possano inquinarlo. Gli abitanti della parte alta del fiume, a San Gerardo di Dota, si sono preoccupati di mantenerlo pulito e di proteggere i boschi lungo lo stesso. Il fiume passa da vari parchi nazionali e riserve naturali, rendendolo un posto ideale per la fauna, sono infatti presenti ad esempio: tapiri, giaguari e molte specie di uccelli incluso il quetzal. A soltanto due chilometri dalla sorgente del fiume ci sono tre cascate di grande bellezza, nella parte in mezzo si fa rafting nelle acque bianche e nelle sue acque più basse si forma un estuario in cui si possono apprezzare coccodrilli e fulgoridi, pesci imparentati con i piranha.

7- La Spiaggia di Herradura

A soltanto 6 chilometri da Jacó, si trova la spiaggia di Herradura. Riceve il suo nome per la forma della sua baia. Ad un estremo c’è la Marina Los Sueños, che ha 1100 ettari di costruzione, una riserva naturale privata di 600 acri e un campo da golf di 18 buche riconosciuto internazionalmente. All’estremo opposto c’è l’Isola Herradura, rifugio naturale di varie specie di uccelli marini. La spiaggia di acqua color smeraldo e le sabbie scure, rappresentano un paradiso naturale tanto per i visitatori nazionali quanto per quelli stranieri. La pesca sportiva in alto mare della Marina di Los Sueños è riconosciuta a livello mondiale per essere una marina di lusso. In diverse opportunità si sono svolti tornei di pesca sportina nella zona.

8- L’estuario Palo Seco ed Estuario Damas

L’estuario Palo Seco e l’estuario Damas sono situati nella provincia di Puntarenas a pochi chilometri dalla città di Quepos. Il fiume Palo Seco si trasforma in un bell’estuario al suo sbocco. La spiaggia è di grande longitudine (più di 8 chilometri) di sabbie scure e acque calme. Questo estuario si unisce con l’estuario Damas, entrambi sono il focolare di una gran varietà di specie di flora e fauna. In uno degli estremi si può osservare l’Isola Damas, un’isola marittimo-fluviale di circa 600 ettari, e che conserva una bellezza scenica senza pari. Da Manuel Antonio e Quepos si fanno tour in barca lungo le mangrovie per visitare l’estuario e l’isola Damas.

9- La Spiaggia di Barú

La spiaggia di Barú è una spiaggia ampia costeggiata da una vegetazione litorale molto frondosa. Nelle vicinanze della spiaggia si trova il Rifugio Nazionale di Vita Silvestre, un appezzamento di terra Barú del Pacifico, è una riserva privata situata a 2 chilometri a nord di spiaggia Dominical, che possiede anche una bella mangrovia. In certe epoche dell’anno (settembre-ottobre) si può vedere la deposizione delle uova delle tartarughe oliva ed embricata. Per la gran bellezza naturale del luogo, si possono fare dei tour alle mangrovie, andare in kayak, fare passeggiate e cavalcate.

10- Orotina

Orotina è un piccolo paese che si dedica alla frutta, situato nella provincia di Alajuela, a soli 30 minuti dalla costa Pacifica. E’ famoso per la gran quantità di frutta tropicale e verdure fresche che si possono trovare nell’area, inoltre, questo paese è anfitrione della fiera nazionale di frutta che si realiza tutti gli anni a marzo. Il suo clima è caldo, il che rende l’agricoltura un’attività che funziona molto bene. Orotina e San Mateo sono punti famosi in cui fermarsi sulla strada per Atenas o Quepos, per e godersi la gastronomia e l'artigianato tipici della zona.

Pianificatore di Viaggio a Costa Rica

Logo