Guanacaste Top
10

Tu sei qui

Che Fare in Guanacaste

1- La Spiaggia di Tamarindo

La Baia di Tamarindo si forma dall’unione della spiaggia Grande e Ventanas. La baia è attraversata dal fiume Matapalo e nella parte sud dell’orizzonte si può scorgere un’area rocciosa e l’isola di Capitán. E’una zona conosciuta non solo per le sue belle spiagge ma anche per l’area delle mangrovie e l’estuario di Tamarindo, che si caratterizza per avere una vegetazione propria della zona (querce savana, piante di tamarindo e le palme di cocco, tra altri). Nell’offerta turistica della zona potrete trovare una gran varietà di ristoranti con una grande offerta di gastronomia internazionale, oltre ad hotel per tutte le tasche e una vita notturna molto attiva. Inoltre, è una delle spiagge più famose per fare surf. La spiaggia di Tamarindo ottiene da molti anni ormai il premio della Bandiera Azzurra Ecologica, in riconoscimento all’impegno che mantiene con l’ambiente, offrendo un posto pulito e sicuro per i suoi visitatori.

2- Il Parco Nazionale Rincón de La Vieja (L’Angolo della Vecchia)

Il Parco Nazionale Rincón de la Vieja ha un’estensione di 14.083 ettari, ha un massiccio vulcanico di 9 coni ed una laguna chiamata La Jilgueros. Il parco si può visitare passando da Liberia o da Buenos Aires di Upala. Il massiccio ha due settori ben differenziati: Las Pailas (i Bacini) e Santa Maria. Il primo, include un insieme di sentieri che vi porteranno in diversi punti d’interesse vulcanico, tra i quali si possono menzionare il sentiero ai crateri (Von Seebach e Rincón de la Vieja), il sentiero a Las Pailas (i bacini), il sentiero alle cascate La Cangreja ed Escondidas, il sentiero allo stagno fiume Blanco, e il sentiero alle fumarole e vulcanetti di fango. Il secondo settore, Santa Maria, include l’insieme dei sentieri tra i quali ci sono: il sentiero alla cascata bosco Encantado, il sentiero settore Pailas (bacini), il sentiero ai bacini di acqua fredda e il sentiero alle acque termali.

3- Il Parco Nazionale Marino Las Baulas

Il Parco Nazionale Marino Baulas è situato nella Penisola di Nicoya e include diverse attrazioni che attireranno la vostra attenzione come la spiaggia Carbon, Ventanas e Langosta, i monti Morro ed Hermoso e le mangrovie San Francisco e Ventanas. E’ un posto di particolare importanza, dato che in questo settore depone le uova la tartaruga Baula, da lì il nome dato al Parco Nazionale. La tartaruga Baula è la tartaruga marina più grande del mondo ed è in pericolo d’estinzione. La Costa Rica protegge queste tartarughe per poter mantenere le sue popolazioni sane e per assicurarsi che continui la crescita di questi individui.

4- La Spiaggia di Samara

La spiaggia di Samara è una baia di circa 4 chilometri di longitudine, con sabbia chiara, onde morbide e un’area di mangrovie. E’ conosciuta per essere una delle spiagge più sicure e belle della Costa Rica. Al suo orizzonte si trova l’Isola di Chora, proprio di fronte alla Punta Indio dove potrete scorgere un’area di scogli corallini. La vegetazione dell’area è litorale, potrete quindi apprezzare alberi come l’albero manzanillo, le palme di cocco e le piante opuntia rastrera come il fagiolo di spiaggia, tra altri. Questa spiaggia, così come quella di Tamarindo, ha ottenuto il premio della Bandiera Azzurra Ecologica per il suo impegno con l’ambiente. Oltre la sua bella spiaggia, il paese di Samara offre diverse attrazioni ed attività d’acqua come il surf, la pesca, lo snorkeling, l’immersione ed altre.

5- La Spiaggia Nosara e Spiaggia Guiones

Queste belle spiagge si caratterizzano per la loro estensione, la loro sabbia chiara e le onde alte. La spiaggia di Nosara, ha un longitudine di 3 chilometri e conta su una bella mangrovia che si forma nel Fiume Nosara. Uno dei posti turistici che interessa maggiormente nell’area è Punta Nosara, formata da un insieme di rocce dove le onde si infrangono. Tanto la spiaggia di Guiones quanto quella di Nosara hanno una buona offerta turistica che vi permetterà di godervi cavalcate e viaggi in barca lungo l’estuario. Le sue onde alte fanno di questa spiaggia un posto ideale per il surf; grazie al suo bel paesaggio si è transformata in un importante punto di riferimento per chi fa yoga e turismo spirituale.

6- Hornillas e il Vulcano Miravalles

Il Vulcano Miravalles è situato sulla Cordigliera Vulcanica del Guanacaste, a un’altitudine di 2028 metri sul livello del mare. E’ protetto dalla figura di Zona Protettrice. Vicino al paese di Guayabo esistono diversi posti che offrono acque termali di un colore giallastro, cariche di minerali vulcanici che vi permetteranno di rilassarvi. Oltre alle sue attrazioni naturali, il vulcano Miravalles è anche usato per ottenere energia geotermica, essendo uno dei 7 vulcani attivi del paese. Nel settore di Hornillas si può camminare lungo un cratere vulcanico da dove potrete osservare fango bollente, fumarole e fiumi di zolfo e sfruttare i benefici curativi di questi minerali.

7- Le Cascate Llanos del Cortez

La Costa Rica è un paese ricco di bellezze naturali e per la gran quantità di fiumi esistenti si possono trovare delle belle cascate. Una delle più belle del paese è il complesso di cascate Llanos del Cortez. Queste si trovano vicino alla città di Bagaces sulla strada verso Liberia. Per entrare nel posto bisogna soltanto allontanarsi dalla strada sterrata per alcuni chilometri, e camminare attraverso il bosco di transizione. Una delle particolarità di questa cascata è la spiaggia di sabbia bianca che si forma per la sedimentazione del fiume e la pozza d’acqua chiara che permettono di godersi il sole e la natura.

8- Le Caverne di Barra Honda

Il Parco Nazionale Barra Honda, oltre ad offrire diversi sentieri nel bosco secco, conta anche su una delle caverne più belle del paese. Si tratta di una caverna situata a pochi chilometri da Nicoya, ha un’altezza di 450 metri, per visitarla bisogna scendere una scala verticare di diversi metri. Il sistema di caverne di Barra Honda combina antichi scogli corallini che sono emersi dall’innalzamento normale delle placche tectoniche e formazioni di stalattiti e stalagmiti Sebbene il sistema di caverne non sia ancora stato esplorato nella sua totalità, una di queste è aperta al pubblico (settore Terciopelo).

9- Il Parco Nazionale Santa Rosa

Situato nella parte nord del Guanacaste, il Parco Nazionale Santa Rosa protegge una zona molto importante del bosco secco, che si caratterizza per essere unico in centro America. Conta inoltre su due settori: Murcielagos e Santa Rosa, ognuno di questi ha delle belle spiagge poco visitate, tra le quali spiccano: el Hachal, Danta, Coquito, Santa Elena, Blanca, Naranjo e Nancite. Il parco è percorso dalla sua fauna, facendo si che nelle sue vicinanze ci sia una stazione biologica che monitora animali come il cervo coda bianca, la scimmia urlatrice e capuccino, le tartarughe marine, i rettili e gli anfibi, tra altri. Il parco ha anche una grande importanza storica per il paese, dato che qui possiamo trovare la Casona di Santa Rosa, dove è avvenuta la Battaglia di Santa Rosa, e il Monumento agli eroi del 1856 e 1955.

10- Cañas e posto archeologico El Farallón

Il settore di Cañas e i suoi dintorni sono poco visitati dal turista straniero ma è una zona ricca di attrazioni turistiche. La città di Cañas si trova nelle pianure del Guanacaste, strada a Liberia. Alcune delle attività che potete realizzare nell’area sono: rafting lungo il Fiume Corobicì, passeggiate al Vulcano Pelado, e visit del sito archeologico El Farallon che ha una grande importanza storica per i petroglifi trovati su una parete di pietra vicina a un fiume. E’ un posto che senza dubbio vi permetterà di collegarvi con la storia dei nostri popoli.

Pianificatore di Viaggio a Costa Rica

Logo