Pianure Del
Nord Top
10

Tu sei qui

Che Fare Nelle Pianure Del Nord

1- Il Parco Nazionale Vulcano Arenal e La Fortuna

La Fortuna è un paese situato nelle Pianure del Nord, casa del maestuoso Vulcano Arenal e uno dei luoghi più belli di Costa Rica per la sua ricchezza naturale e geologica e per l’ampia offerta turistica che offre. Il Vulcano Arenal è un vulcano attivo anche se la sua attività è diminuita considerevolmente dall’anno 2011. Tuttavia, si continuano ad osservare due paesaggi molto diversi nella loro struttura: uno coperto di una vegetazione densa e verde e l’altro dominato dalle colate di lava e sabbia delle ultime eruzioni.

2- Le acque termali di La Fortuna

Le acque termali provenienti dal Vulcano Arenal sono ricche di minerali associati alla salute, che lo trasformano in uno dei posti più visitati del paese per rilassarsi e godersi di uno straordinario paesaggio naturale in mezzo al bosco piovoso, Esistono diversi centri turistici che offrono acque termali, ma vale la pena mettere in risalto che le acque termali del Fiume Tabacon, hanno una temperatura media di 37 gradi C° e corrono liberamente nell’alveo del fiume.

3- Il Cerro Chato

Situata al lato sudest del Vulcano Arenal si trova la Montagna Chato, un Vulcano estinto con un’altitudine di 1.140 metri sul livello del mare. Attualmente nel cratere si può vedere una laguna verdastra di circa 550 metri di diametro, circondata da una densa vegetazione. Per arrivare alla laguna si deve camminare una media di 5 ore lungo un percorso stretto ma ne vale la pena per poter apprezzare la bellezza del posto. Quando si entra dalla strada principale al Cerro Chato c’è la Cascata La Fortuna, uno dei gioielli del posto di 70 metri di altezza e stagni per rinfrescarsi.

4- La Riserva Indigena Maleku

Nelle vicinanze del paese di Guatuso, alle soglie del Fiume Frio si trova l’insediamento indigeno Maleku. Attualmente la popolazione conta su circa 600 persone. Potete visitare alcune popolazioni che conservano la loro cultura, come El Sol, Margarita e Tonjibe. Nella zona di La Fortuna c’è anche un piccolo insediamento Maleku che desidera mostrare la sua cultura con propositi turistici e conservare le proprie abitudini.

5- Il Parco Nazionale Tenorio e il Fiume Celeste

Il Fiume Celeste è una delle meraviglie naturali di Costa Rica, che si forma a partire dall’unione di due fiumi con contenuti minerali diversi provenienti dalle falde del Vulcano Tenorio, questo da alle acque di questo fiume un colore celeste molto particolare. Il fiume è protetto dal Parco Nazionale Tenorio, che offre un sentiero di 7 chilometri che circonda l’area e mostra le principali attrazioni geologiche, come ad esempio i “teñideros” (dove convegono gli affluenti, creando colori di diverse tonalità), le acque termali, la cascata azzurro celeste intenso, vapori termali, le fumarole, tra altri.

6- La Laguna Arenal

A pochi chilometri dal centro di La Fortuna si trova la laguna artificiale più grande del paese. La Laguna Arenal, è una diga situata tra boschi e montagne che ha 87,8 chilometri quadrati di superficie, una elevazione di 546 metri sul livello del mare, questa laguna è ideale per realizzare percorsi in barca, kayak, fare pesca turistica e per praticare lo sci nautico, windsurf e SUP immersione, tra altre cose.

7- Il Rifugio di Vita Silvestre Caño Negro

Il Rifugio di Vita Silvestre Caño Negro si localizza a Nord della Costa Rica, al confine con la frontiera con il Nicaragua. E’ una zona umida di circa 10.171 ettari protetti dalla sua ampia diversità biologica, specialmente per le specie migratorie (da gennaio a marzo) che richiedono aree come questa per poter realizzare il loro percorso con successo. E’ un posto idoneo per il bird watching, ragion per cui molti visitanti scelgono di godersi dei viaggi in barca lungo le acque del fiume Frio fino ad arrivare a Caño Negro. Il paese di Caño Negro è piccolo ma offre quanto è necessario al turista a cui piace esplorare la zona.

8- La Cascata di Bajos del Toro Amarillo (Toro Giallo)

La zona di Bajos del Toro, situata a 1.442 metri sul livello del amre, nasconde tesori naturali, tra i quali si possono menzionare la cascata di Toro Amarillo e la cascata del fiume Agrio. La più grande di tutte le Cascate è quella di Toro Amarillo, con 90 metri di altezza, la quale si forma dall’unione di tre fiumi: il fiume Toro Amarillo, il fiume Desagüe e il fiume Agrio (chiamato così per il suo sapore a limone), tutti con acque con alto contenuto di minerali che rendono il paesaggio simile a una scena tratta da un racconto di fate. Il suo paesaggio è particolare infatti è una mescolanza unica di fiumi, cascate, progetti idroelettrici, riserve naturali e paesaggi agricoli.

9- Puerto Viejo (Porto Vecchio) di Sarapiquí e Fiume Sarapiquí

Puerto Viejo di Sarapiquí è una comunità tipica in riva al mare, circondata da boschi e piantagioni agricole, ha un’architettura rurale e numerosi ponti di amaca. Dal molo del Fiume Sarapiqui si fanno tour per l’avvistamento della vita silvestre. Questa zona vi permetterà di fare rafting in acque bianche. Il Fiume Sarapiqui ha 84 chilometri di longitudine e comunica con il fiume San Juan (sulla frontiera con il Nicaragua), con Barra del Colorado e con Tortuguero. Vicino al paese di Sarapiqui si trova la comunità di Vara Bianca e quella di Cinchona, che regalano al viaggiatore paesaggi rurali molto belli, combinati da una densa vegetazione. Nel suo esuberante bosco si impone un bel complesso di cascate che termina con la Cascata La Paz (La Pace).

10- La Laguna di Cote o Coter

Seguendo la strada che costeggia il Lago Arenal si trova a un lato della strada la piccola e verde Laguna di Cote o Coter, a circa 680 metri sul livello del mare. Anche se la distanza pare piccola, ha un diametro di 1 chilometro e per le sue caratteristiche geologiche diversi scienziati costaricensi pensano che potrebbe trattarsi di un cratere di un vulcano estinto. Attualmente se ne da un uso ricreativo e turistico, offrendo viaggi in barca e pesca artigianale.

Pianificazione di Viaggio in Costa Rica

Logo