Puntarenas e
Le Isole del
Golfo Top
10

Tu sei qui

Che Fare Nelle Puntarenas e Le Isole del Golfo

1- Il Bosco Nuvoloso di Monteverde

Il Bosco Nuvoloso di Monteverde è uno dei gioielli naturali del Costa Rica, infatti è uno dei pochi boschi di questo tipo ancora presenti al mondo ed è anche uno dei più conosciuti a livello internazionale per le ricerche scientifiche che si sviluppano nell’area. E’ situato nella Sierra di Tilaran ed è la casa del 2,5% della biodiversità del mondo, circa il 10% della sua flora è endemica. Il paese di Santa Elena offre una gran varietà di hotel e ristoranti, oltre ad un’ampia gamma di attività tanto d’avventura quanto di ricreazione, inclusa una nuova attività che consiste nella scalata di alberi con corde in stile rappel, torrentismo, tirolese o “canopy” e passeggiate nelle diverse riserve private dell’area.

2- La Spiaggia di Montezuma e le Cascate

La Spiaggia di Montezuma è una piccola insenatura situata nel Golfo di Nicoya, dove la spiaggia principale si estende per vari metri verso il settore roccioso, da qui si può seguire un percorso che porta ad altre spiagge, ad esempio alla Spiaggia Cocal. Il paese di Montezuma è piccolo ma conta sull’offerta turistica che soddisfa i suoi visitanti. Una delle principali attrazioni della zona è la cascata di Montezuma di 20 metri d’altezza e una piscina naturale, che si potrà ammirare dopo aver fatto una passeggiata lungo il letto del fiume della durata di 20 minuti.

3- La spiaggia Cabuya e la Riserva Naturale Assoluta di Cabo Blanco

A pochi chilometri dalla Spiaggia di Montezuma si trova la spiaggia Cauya, la cui attrazione principale è un percorso roccioso che durante la bassa marea tocca la terra ferma del Isola di Cabuya, dove si trova un interessante cimitero indigeno precolombiano che tutt’ora si trova in funzione. A soltanto due chilometri di distanza da Cabuya si trova la Riserva Naturale Assoluta di Cabo Blanco, casa di una grande varietà di animali e con una delle spiagge più pulite e belle della zona.

4- Le Isole del Golfo di Nicoya

Il Golfo di Nicoya è la casa di diverse isole e isolotti, ognuno di essi con un fascino tutto suo. Tra le isole più grandi del Golfo ci sono: l’Isola Venado con un’estensione di 440 ettari e una gran quantità di mangrovie, l’Isolotto Pan de Azucar (pane di zucchero) con un paesaggio marino di grande bellezza, casa di una popolazione grande di uccelli marini, specialmente pellicani marroni, tra altri; l’Isola Chira, l’isola più grande del Golfo, abitata e dedicata in minore scala al turismo, l’Isola San Lucas, dove risiedeva l’antico carcere di Costa Rica, ed anche l’Isola Caballo e l’Isola Bejuco, tra altre. Da Puntarenas, dalla spiaggia Naranjo o Cobano, si possono prendere delle barche per conoscere le isole del Golfo.

5- La città di Puntarenas

La città di Puntarenas è un Porto che si trova nel Pacifico della Costa Rica. Per molto tempo è stato un posto di svago di grande importanza per il turismo nazionale. Nell’attualità, il Porto di Puntarenas riceve crociere nel molo rimodellato ed ha anche una terminale del traghetto che mette in comunicazione Puntarenas con il Golfo di Nicoya, specialmente Paquera e Cobano. Nella città di Puntarenas ci sono diversi edifici d’interesse storico, inclusa la Chiesa di Pietra. In questa città troverete una gran varietà di offerta turistica che vi permetterà di vivere il meglio della zona.

6- Il Fiume Tarcoles e i suoi coccodrilli

Il fiume Tarcoles, con un’estensione di 118 chilometri, offre un’attrazione molto speciale che è l’osservazione dei coccodrilli. Verso la costa Pacifica, il ponte principale sul Fiume Tarcoles si è trasformato in una tappa obbligatoria per i visitatori interessati a questi animali così particolari. Allo stesso modo, si possono fare dei tour in barca fino allo sbocco del fiume per fare bird watching e per avere un’esperienza più vicina ai coccodrilli, alcuni di loro hanno nomi di personaggi famosi del mondo.

7- Il Rifugio Nazionale di Vita Silvestre Curú

Il Rifugio Nazionale di Vita Silvestre Curú si trova nel Golfo di Nicoya, nella provincia di Puntarenas, e si estende dalla Punta Quesera fino alla Punta Curú. Il suo nome proviene dalla parola indigena che si usava per denominare gli alberi di Guanacaste, propri della zona. Dopo essere stato un posto sfruttato per la produzione del bestiame e dell’agricoltura, nel 1983 si è deciso di restaurarlo riportandolo alle sue condizioni naturali e convertendolo così in un Rifugio Nazionale. La sua importanza proviene dalla presenza di mangrovie e dal bosco di transizione da tropicale secco a umido, ragion per cui la vita silvestre dell’area è molto sensibile ai cambiamenti.

8- Baia Ballena (Baia Balena) e Spiaggia Tambor

La Baia Ballena è una delle baie più belle del paese. Si trova nel Golfo di Nicoya e si estende fino alla spiaggia Pochote. La sua vegetazione è molto frondosa di carattere litorale; tuttavia, quello che caratterizza questa baia è la sua forma di ferro di cavallo. Il paese di Tambor è piccolo ma ha tutti i servizi ed una grande e vasta offerta turistica.

9- Surf nella Bocca del Fiume Barranca

Maggiormente conosciuta dai surfisti, la Bocca del Fiume Barranca è uno dei posti più ambito dagli sportivi avventurieri e surfisti con esperienza, dato che qui si trova una lunga onda sinistra, famosa internazionalmente per la sua difficoltà. Infatti, è considerata come una delle migliori spiagge per il longboard al mondo, e la seconda onda più lunga e lenta della Costa Rica, che permette ai surfisti di starci più tempo per cercare di fare piroette e allenarsi.

10- L’Estuario di Puntarenas e di Mata Limón

L’estuario di Puntarenas è situato nella parte interna del Golfo di Nicoya, ed ha un’estensione di 8 chilometri circa. L’estuario è pieno di uccelli marini, ragion per cui lo si è chiamato Rifugio di Vita Silvestre. La sua marea è abbastanza tranquilla, per questo si possono vedere molti tipi di imbarcazioni pescherecce, barche a vela e yacht turistici. Dall’altra parte, l’estero di Mata Limon si trova vicino al paese di Caldera, ad alcuni chilometri di distanza da Puntarenas, questo estuario si caratterizza per la pesca artigianale e l’avvistamento degli uccelli marini.

Pianificatore di Viaggio a Costa Rica

Logo